Capriolo

"Capreolus ceprolus"

Indietro

Il capriolo è un "cugino" minore del cervo, raggiungendo al massimo i 25 chilogrammi di peso, lunghezza 100-130 cm e altezza 60-80 cm. I maschi portano sul capo delle appendici ossee ramificate, i palchi, che ogni anno cadono e ricrescono. Il mantello estivo è rosso-giallastro, quello invernale grigiastro; è ben evidente una macchia candida attorno alla coda. I piccoli sono maculati di bianco. E' un animale diurno notturno e si ciba di erbe, foglie e germogli, che sceglie con molta cura. L’habitat è costituito da boschi di vario tipo, purché dotati di radure, utilizzate per il pascolo. In genere ciascun animale è assai legato al proprio territorio e non vi si allontana, conducendo per buona parte dell’anno vita solitaria. Nella tarda primavera la femmina dà alla luce uno o due piccoli, che vengono allattati per circa sei mesi. Voce: un sonoro belato nel grido di allarme.