Daino

"Cervus dama"

Indietro

Il maschio ha grandi corna appiattite e palmate che perde ogni anno tra aprile e maggio. La crescita di un nuovo palco inizia subito dopo la caduta di quello vecchio e si completa entro la fine di agosto. Il mantello è bruno, rossiccio in estate e grigiastro in inverno. Sono meno timidi dei Caprioli e Cervi, visibili più facilmente durante le ore dell'alba e del tramonto. Gli accoppiamenti avvengono tra ottobre e novembre quando i maschi adulti si muovono nel branco femminile cercando di conquistare una femmina in estro senza però formare harem. Il Daino, nel periodo riproduttivo è meno aggressivo del Cervo. Originariamente diffuso in Asia minore, Palestina e Libano, attualmente è stato introdotto in tutti i continenti. Si nutre di gemme, foglie e parti legnose, mangia anche frutta selvatica e ghiande. Per almeno 5 mesi all'anno formano dei branchi unisessuati, mentre nel periodo dell'amore maschi e femmine formano branchi misti. Solo i maschi anziani vivono isolati. I Daini che vivono in libertà possono tranquillamente raggiungere i 16-17anni di età. I maschi adulti si avvicinano ai branchi delle femmine e si delimitano un'area degli amori marcandola con l'urina e segnali acustici.